mercoledì 17 settembre 2014

Cubetti al cocco

Questi deliziosi cubetti al cocco li ho presi dalla rivista alla quale mi ispiro spesso "Dolci delizie" della De Agostini. Ho modificato solo in parte la ricetta omettendo l'uso del latte di cocco. Il risultato è stato comunque ottimo. I cubetti   risultano infatti friabilissimi e si conservano comodamente anche un mese all'interno delle classiche scatole di latta per biscotti. Possono essere quindi preparati in anticipo come le meringhe su stecco qualora si volessero  offrire  a bambini ed adulti durante una festa di compleanno.


Cubetti al cocco



Ingredienti per circa 1.3 kg di cubetti

Burro quanto basta
650 g di zucchero semolato
250 ml di latte intero
300 g di cocco essiccato
colorante alimentare rosa




Imburrare lo stampo e ricoprirlo con carta forno tagliata a misura.
Riunire nella casseruola a fondo pesante ( Io ho usato la magnifica pentola Le Creuset) lo zucchero il latte intero e scaldare lentamente fin che lo zucchero non si sarà completamente sciolto.
Portare il latte ad ebollizione e cuocere per circa dieci minuti, sempre mescolando. Il composto dovrebbe bollire vivacemente. 
Controllare costantemente la cottura per evitare che il contenuto possa traboccare.Quando il composto inizierà ad addensarsi, divenendo leggermente sciropposo, togliere la casseruola dal fuoco.
Con il cucchiaio di legno, mescolarvi il cocco essiccato ed amalgamare bene il tutto.
Versare la metà del composto nello stampo preparato in precedenza e con un cucchiaio di legno mescolarlo con cura e distribuirlo uniformemente sul fondo.

Unire il colorante rosa al composto rimasto nella casseruola mescolarlo con cura  per distribuirlo in modo uniforme.
Stendere il composto rosa su quello bianco e lasciare raffreddare molto bene.
Sollevate la mattonella al cocco con lì'aiuto della carta e trasferitela sul piano di lavoro, eliminando la carta.
Tagliate la mattonella a cubetti o bastoncini.
Mettete in fine i cubetti al riparo dalle manine di bambini golosi all'interno di un contenitore a chiusura ermetica.

martedì 16 settembre 2014

Torta integrale all'ananas

Sfogliando una delle mie riviste di cucina preferite l'attenzione si è posata su una torta integrale dove l'elemento zuccherino era dato dal miele e lo zucchero di canna. L'idea mi ha incuriosito così ho deciso di impiegare questa torta come base per un dolce all'ananas. L'abbinamento è risultato  davvero eccellente.Colgo l'occasione per informarvi della prossima iniziativa De Agostini. Dopo Il grande successo avuto dalla collana "Dolci e decora", la De agostini ha deciso di pubblicare un altra raccolta tutta incentrata sui prodotti da forno" Love bakery delizie da forno" in particolar modo l''attenzione sarà rivolta a dolci e salati di qualsiasi genere e  per ogni occasione.  Conoscendo bene "Dolci e delizie"sono corsa subito in edicola a comprare il primo fascicolo della nuova collana che devo dire davvero splenda. Vi sono sono descritte passo passo ricette che personalmente adoro e che appartengono alla tradizione dolciaria inglese come: coockies, pancakes, waffles e naturalmente il mitico cheesecake americano. Allegati poi alla collana come sempre, sono utilissimi utensili da pasticceria. Nelle prima uscita ho trovato  in regalo uno splendido timbro che non vedo l'ora di utilizzare.
Utensili
grattuge  Micropline
stampo in silicone Pavoni
bilancia Satler

Torta integrale all'ananas

Ingredienti
50 g di mandorle
80 g di zucchero di canna D& C
125 g di yogurt magro
3 uova piccole
200 g di farina di farro
50 di farina multi cereale molino Bongiovanni
100 g di miele di acacia Vis
un pizzico di sale
scorza di un limone
5- 6 fette di ananas sciroppato
15 ml di succo di un limone
Per il fondo della torta
70 g di zucchero
40 g di burro

b

Madrina della collana è Madalina, la vincitrice della prima edizione di "Bake off "Italia.

Pesare tutti gli ingredienti, setacciare la farina di farro e quella multicereale.
Mettere nell'impastatrice munita di fruste le uova, lo zucchero ed il miele.
Azionare a velocità media e far andare fin tanto che non avremo ottenuto un composto soffice e spumoso.
Aggiungere pian piano lo yogurt, quindi le due farine setacciate in precedenza, il succo del limone  e la scorza grattugiata finemente  (utilizzo la grattugia Micropline) in fine il lievito.
Amalgamare al composto  le mandorle sminuzzate a coltello.
Mettere il burro assieme allo zucchero in una padella e far caramellare qualche minuto.
Versare il caramello sul  fondo della teglia quindi posizionarvi le fette di ananas e per ultimo il composto.
 (io ho utilizzato per la cottura della torta il comodissimo stampo in silicone della Pavoni)
 Cuocere la porta a 180°C per una 25 di minuti circa il tempo di cottura dipende dal forno.
Una volta cotta la torta, capovolgerla sul piatto da portata e completare il dolce con gelatina di frutta già pronta o fatta al momento.