domenica 24 agosto 2014

Focaccine con pesto di erbe

Oggi vi propongo delle focaccine con un pesto di erbe aromatiche. La presenza della patata nell'impasto le rende particolarmente soffici il pesto poi, aromatizzato con dell'olio all'aglio gli conferisce un gusto unico. Possono essere intese come un ottima merenda per grandi e piccini, un idea sfiziosa per una cena tra amici o un compleanno. Dato il successo che hanno avuto in famiglia sicuramente le riproporrò molto presto magari come stuzzichino, finger food durante una cena tra amici o un compleanno.





300 g di farina manitoba
300 farina 00
una patata grande
un cucchiaini di pasta madre essiccata S. Martino
7 g di lievito di birra disidratato
sale quanto basta
 un cucchiaio di sciroppo d'acero
 un mazzetto ti erbe aromatiche
(rosmarino,timo, menta)
una manciata di mandorle tritate
due spicchi d'aglio schiacciati

Miscelare assieme le due farine setacciandole quindi preparare un poolish con 1/3 della farina, il lievito disidratato, la pasta madre essiccata, lo sciroppo d'acero e parte dell'acqua.
Mettere il poolish così ottenuto in una boul a lievitare. 
Coprire la bacinella con del celofan per evitare che l'impasto secchi in superficie.
Attendere  che si formino le prime bolle di fermentazione quindi riprendere l'impasto e metterlo nell'impastatrice assieme alla patata bollita e ridotta in purea, il resto della farina e l'acqua rimasta.
Impastare a velocità media per uno o due minuti, aggiungere il sale sciolto in pochissima acqua ed impastare ancora per una trentina di secondi.
Prendere l'impasto metterlo in una boul a lievitare lontano da correnti d'aria per circa un ora. Passato il tempo, prendere l'impasto e strozzandolo tra il pollice e l'indice ricavarne delle piccole palline. 
Posizionare le palline sulla teglia di cottura coperta da carta forno, ben distanziate tra loro.
Preriscaldare il forno a 200°C.
Preparare il pesto di erbe aromatiche tagliando finemente a coltello la menta e il timo, sminuzzare sempre a coltello le mandorle ed aggiungerle al pesto di erbe.
Mettere in un pentolino circa 30 ml di olio extravergine d'oliva i due agli schiacciati e far scaldare pochi secondi sul fuoco a fiamma bassissima, il tempo necessario affinche l'aglio ceda all'olio il proprio aroma, quindi spegnere la fiamma e lasciare tornare l'olio a temperatura ambiente.
Creare nel centro di ogni focaccina una cavità e distribuirvi sopra un po di pesto quindi completare il tutto con un po di olio aromatizzato. 
Infornare le focaccine a 200° C per circa dieci minuti.



English version

300 g of flour manitoba 
300 flour 00 
a large potato 
a teaspoon of dried sourdought (as you like)
7 g of dried yeast 
salt to taste 
  a tablespoon of maple syrup 
  you a bunch herbs 
(thyme, rosmary mint) 
a handful of chopped almonds 
two cloves of garlic, crushed 
extra virgin olive oil 

Mix together the flours setacciandole then prepare a poolish with 1/3 of the flour, dried yeast, sourdough, dried, maple syrup and some water. 
Put the poolish resulting in a boul to rise. 
Cover the pan with the celofan to prevent the mixture dried on the surface. 
Wait for the formation of the first bubbles of fermentation then take the dough and put it in the mixer along with the potatoes boiled and reduced to a purée, the rest of the flour and the remaining water. 
Mix at medium speed for a minute or two, add the salt dissolved in a little water and knead for about thirty seconds. 
Take the dough put it in a boul to rise away from drafts for about an hour, then take the dough and strangling between the thumb and forefinger of obtaining small balls. 
Place the balls on the baking pan covered with parchment paper, well spaced apart. 
Preheat the oven to 392 F. 
Prepare the pesto of herbs finely cut with a knife mint and thyme, chop the almonds always a knife and add herb pesto. 


Put the garlich in a saucepan with about 30 ml of extra virgin olive oil and  the crushed garlich to let it warm up a few seconds on the fire to low heat, the time required in order to  garlic gives its flavor to the oil, then turn off the heat and leave to return the oil at ambient temperature. 
Place the  focaccine well spaced apart in a baking pan covered with parchment paper. spread on them a bit of pestoand a bit of garlic oil.
Bake  them on a pan covered parchament paper.


domenica 27 luglio 2014

Meringhe su stecco. Meringues on stick



Nel mio pellegrinare senza meta da un Network all'altro ho perso molte ricette. La ritengo la giusta punizione. Alcune erano ricette che adoravo sono sparite così adesso sono costretta a ripubblicarle. Le meringhe su stecco erano tra queste. La meringa è una preparazione dolce a base di pochissimi ingredienti zucchero a velo albume montata a neve. E' cotta in forno o  meglio asciugata in forno a bassissima temperatura e viene  utilizzata in mille preparazioni in pasticceria. Può essere colorata, aromatizzata con cacao, vaniglia, caffè, gocce di limone, succo di fragola. Basta un po di fantasia per presentarla in mille forme diverse.
Ecco allora che dopo aver pubblicato il muffin che voleva essere un gelato, il rotolo biscotto su stecco ,mancavano solo  le meringhe su stecco! Osservando  le mie piccole,  loro adorano i lecca lecca, ho  pensato di stupirle con questa preparazione. Diciamo la verità anch'io ho un debole per l'utilizzo dei bastoncini nel preparare dolci.
 L'impasto della meringa  è stato fatto nel modo tradizionale ho poi confezionato  delle piccole girandole nelle quali ho inserito prima della cottura uno stecchino da lecca lecca all'interno. Una volta cotte le meringhe sono state in parte ricoperte di cioccolato temperato bianco e zuccherini colorati.



  Possono essere  preparate al naturale anche qualche settimana prima e conservate comodamente all'interno di scatole di latta, quindi  finite di decorare con cioccolato e zuccherini colorati solo al momento dell'utilizzo.Sono idee splendide da presentare durante le feste di compleanno dei bambini.
                                                              


500 g di zucchero a velo
500 g di zucchero semolato
500 ml di albumi a temperatura ambiente

Preriscaldare il forno a 90°C quindi montare gli albumi con lo zucchero fin tanto che non avrete un composto compatto.

Versare il composto all'interno di una bacinella capiente: aiutandovi con una spatola in silicone morbida incorporate progressivamente all'interno del composto lo zucchero a velo compiendo movimenti circolari dal basso verso l'alto.Ciò eviterà di far smontare la meringa.
Versare la meringa in un sache a poche munito di beccuccio zigrinato.


Coprire la teglia di carta forno e disegnate con il sache a poche dei piccoli vortici.
Applicare all'interno della meringa  lo stecco da lecca lecca.

Cuocere con il forno lievemente aperto per circa 3-4 ore. Le meringhe su stecco saranno pronte quando si staccheranno perfettamente dalla carta forno.  

Altro procedimento di cottura:
Accendete il forno a 100 ° C una volta arrivato a temperatura spegnetelo.
 Collocate nel forno le meringhe e lasciatele asciugare con la porta del forno lievemente aperta per tutta la notte.


Occorrono
Termometro da cucina
400 g di cioccolato bianco
Mettere un tegame a fondo pesante sul fuoco.
Riempirlo per 1/3 della sua capienza di acqua quindi prendere un recipiente in vetro o alluminio del diametro più largo del tegame e posizionarlo all'interno di esso in sospensione. L'acqua non dovrà toccare la boul altrimenti il cioccolato si straccerà.
Collocare all'interno della boul il cioccolato sminuzzato finemente a coltello e farlo  fondere girandolo continuamente con vigore. 
Controllare la temperatura del cioccolato aiutandovi con un termometro da cucina appena raggiunta la temperatura di 45° C togliere dal fuoco e far abbassare la temperatura del cioccolato fino ai 28°C -29°C. 
Portare la temperatura di nuovo a 30°C fondendo il cioccolato due  secondi nel microonde o collocando la boul dove è stato fuso di nuovo a bagnomaria.

Uno dei metodi migliori per raffreddare il cioccolato sciogliere  nella ciotola solo 2/3 del cioccolato necessario quindi aggiungere il restante cioccolato sminuzzato a pezzi e e mescolare con vigore sempre fino a riportarlo alla temperatura di 28-29 °C.
 Il cioccolato raffreddando tende a cristallizzarsi quindi per poterlo utilizzare al meglio occorre mantenerlo a 30°C.

 Immergere le meringhe per metà nel cioccolato fuso, distribuirvi sopra gli zuccherini colorati  lasciarle in fine solidificare in un teglia coperta da carta forno.

English version

In my travels aimlessly from one network to another I lost many recipes. I consider it a just punishment. Some were recipes that I loved are gone so now I have to republish them. The meringues on a stick were among these. The meringue is a sweet preparation made ​​from very few ingredients powdered sugar whipped egg whites until stiff. It 's cooked in the oven or better dried in the oven at low temperature and is used in thousands of preparations in pastry. It can be colored, flavored with cocoa, vanilla, coffee, lemon drops, strawberry juice. Just a bit of imagination to present it in a thousand different forms.
Here then is that after publishing the muffin he wanted to be an ice cream, roll the cookie on a stick, there were only meringues on a stick! Looking at my little girls
They love the lollipops, I thought I'd impress you with this preparation. To tell the truth iI love to use  sticks in embellishing and presenting sweets.
The mixture of meringue was made in the traditional manner I then packed the small pinwheels in which I inserted a toothpick before cooking by lollipop inside. Once cooked meringues were partly covered with tempered white chocolate and colored sugar.



The meringue can be prepared in a natural and even a few weeks before preserved comfortably inside tin boxes, then finished with chocolate and decorate with colored sugar only at the time of use. These sweets are wonderful ideas to amaze adults and children during the parties.


500 g of icing sugar
500 g of caster sugar
500 ml of egg whites at room temperature

Preheat the oven to 194 F and then beat the egg whites with sugar as long as you do not have a compact compound.

Pour the mixture into a large bowl: using a spatula silicone soft progressively incorporated into the compound icing sugar circular movements from the bottom up. This will avoid to remove the meringue.
Pour the meringue into a sache a few knurled with a spout.


Cover the baking sheet with parchment paper and draw with the sache a few of the small eddies.
Apply the stick from inside the meringue lollipop.

Bake in the oven slightly open for about 3-4 hours. The meringues on a stick will be ready when you come off perfectly from the parchment paper.

Other cooking process:
Preheat the oven to 100 ° C when it reaches temperature turn it off.
Place the meringues in the oven and let them dry with the oven door slightly open all night.

For the tempering of white chocolate.

Cooking thermometer
400 g of white chocolate

Place a heavy-bottomed pan on the fire.
Fill it 1/3 of its capacity with water, then take a bowl made ​​of glass or aluminum of the larger diameter than of the pan and place inside it in suspension. The water should not touch the boul otherwise the chocolate rend.
Place inside the boul chocolate chopped finely with a knife and melt continuously turning with force.
Check the temperature of the chocolate with the aid of a cooking thermometer as soon as the temperature reaches 113F.
Remove from heat and let cool the chocolate down to 82.4 -84.2 ° F.
Bring the temperature back to 86 F melting the chocolate two seconds in a microwave or by placing the boul where it was melted again in a double boiler.

One of the best ways to cool the chocolate melt in the bowl only 2/3 of the chocolate must then add the remaining chopped chocolate into pieces and and stir vigorously always bring it back up to a temperature of 82.4 F- 84.4 F. The chocolate cooling tends to crystallize and then to be able to best use must keep at 86F.
Dip half the meringues in melted chocolate then spread with  sprinkles.
Put the sweets into a baking pan  covered with parchment paper untill the choccolate is dry.